Quando il Lussemburgo dà i numeri…/1

I lussemburghesi, esistono? e se esistono, quanti sono? e come vivono?

Le Luxembourg en chiffres 2012Prima di cercare di orientarci tra le cifre, è doveroso e indispensabile un avvertimento: fate attenzione alle parole!

Residenti, cittadini e lavoratori qui sono tre insiemi che si intersecano, ma che non coincidono, e l’uso di un sostantivo al posto dell’altro non è mai casuale. Non che in altri stati gli insieme coincidano sempre, ma diciamo che il Lussemburgo vanta probabilmente uno tra i più alti tassi di non-coincidenza del mondo.

Infatti, dei 524.900 residenti sul territorio lussemburghese, solo 295.000 sono cittadini lussemburghesi.

E “gli altri”? “gli stranieri”? L’altra (quasi) metà della popolazione residente è formata in buona parte da cittadini portoghesi (85.300 persone) e francesi. Al terzo posto troviamo la comunità italiana, che conta 33.100 residenti di cittadinanza italiana, non (ancora?) naturalizzati lussemburghesi.
Già, perché la naturalizzazione qui è prassi quotidiana, e i cittadini per nascita e quelli per naturalizzazione si fronteggiano, numericamente parlando, quasi ad armi pari…
Anche le nascite rispettano le proporzioni viste finora: nel 2011 sono nati 3.000 bambini di cittadinanza lussemburghese, e 2.639 stranieri. Molti di questi ultimi tra diciotto anni otterranno, su semplice domanda, la cittadinanza, a condizione di essere ancora residenti e di aver frequentato per un minimo di 6 anni la scuola dell’obbligo lussemburghese.
Questo permetterà tra l’altro di compensare la mortalità che colpisce in particolar modo, apparentemente, i cittadini: nel 2011 a fronte di 3.096 morti di cittadinanza lussemburghese, tra gli stranieri si sono registrati solo 723 decessi!!!!

Una buona ragione per pensarci bene prima di chiedere la cittadinanza!

In realtà il dato è dovuto al fatto che molti degli immigrati, arrivati alla pensione (o anche prima), tornano nel loro paese di origine e vengono sostituiti da altra forza lavoro giovane e mediamente in buona salute, quindi non vi fate illusioni: immigrare qui non vi garantisce l’immortalità!

Ma torniamo ai vivi, quelli veri … (segue)

Il Grund visto dall'alto (Luxembourg Ville)

Luxembourg Ville: il quartiere storico del Grund visto dall’alto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...